CARTA STRACCIA in POLITIKA – Il blog di JURI Bossuto

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE: Azioni per prevenire e contrastare il fenomeno del mobbing e lo stress psico-sociale nei luoghi di lavoro

Scritto da juribossuto.it il 26 settembre 2008

Il mobbing è fenomeno quantitativamente sempre più preoccupante: secondo i dati forniti dall’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro, in Europa sarebbero 40 milioni i lavoratori mobbizzati per un costo sociale ammontante a 20 miliardi di euro. In Italia il fenomeno che, all’inizio aveva colpito prevalentemente l’industria privata, si è diffuso nel corso degli anni nella pubblica amministrazione presentando aspetti e dati allarmanti.

Fitto è l’elenco delle conseguenze di questo fenomeno “impalpabile”: esaurimenti nervosi, uniti a patologie psicosomatiche, che minano la vita di relazione e la vita stessa di chi subisce tale problema. Le conseguenze ricadono sulla società, oltre che sulla famiglia e sull’azienda di appartenenza: la collettività si trova gravata dai pesanti oneri che ricadono sul servizio sanitario pubblico a causa delle patologie connesse, da un ricorso più ampio alle pensioni anche da parte di persone che potrebbero ancora lavorare e al conseguente depauperamento di patrimoni professionali che in tal modo non vengono più utilizzati. Anche la produttività subisce un calo..

Negli ultimi anni il fenomeno “mobbing” è emerso in tutta la sua gravità grazie all’attento e approfondito lavoro di alcuni centri pubblici specializzati sulla materia in Italia e di altre strutture dell’ASL, al lavoro dei centri di ascolto, che anche le organizzazioni sindacali hanno attivato, all’attività delle associazioni di volontariato che hanno anche istituito gruppi di mutuo aiuto, insieme all’opera svolta nel tempo dai servizi di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro e alla crescente consapevolezza delle persone interessate al fenomeno.

Manca ancora però una legislazione specifica sull’argomento sia a livello nazionale che regionale

 I punti salienti della proposta di legge

- Stanziamenti per attivazione di specifici corsi di formazione professionale per gli operatori sociali e sanitari.

- Finanziamenti rivolti allo svolgimento di campagne informative in merito al mobbing, nonché studi e ricerche e corsi post laurea inerenti la materia

-  Incentivi per l’assistenza legale, medica e psicoterapeutica a favore dei lavoratori e delle loro famiglie

- Istituzione di soggetto esterno all’ente con funzione di “consigliere di fiducia”

-  Sportelli di assistenza e di ascolto dei lavoratori che abbiano avuto esperienze di mobbing o di disagio lavorativo, da attivarsi presso i comuni e le province

- Osservatorio regionale sul mobbing e il disagio lavorativo con funzione di monitorare e analizzare il fenomeno mobbing, di realizzare studi, ricerche e campagne di sensibilizzazione sul tema, di promuovere collaborazioni volte a contrastare il fenomeno del mobbing

- Attività di controllo e misure di tipo amministrativo nei confronti dei datori di lavoro dove si verificano episodi di mobbing

- Stanziamento di quasi 2 milioni di euro per il biennio 2009-2010

Un Commento a “PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE: Azioni per prevenire e contrastare il fenomeno del mobbing e lo stress psico-sociale nei luoghi di lavoro”


  1. aspeera Scrive:

    aspeera.itMi rispecchio molto in questo articolo, anche io ho sofferto e sto soffrendo perchè sono vittima dil mobbing sul posto di lavoro.
    Cercando in rete mi sono imbattuto in un video che propone come alleviare la mia sofferenza. Grazie a questo video a poco a poco sto cominciando ad affrontare e eliminare le cause del mio disagio. Per questo motivo vi consiglio questo video sulla sofferenza

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare i questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Bad Behavior has blocked 108 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok