CARTA STRACCIA in POLITIKA – Il blog di JURI Bossuto

CACCIA AI CLANDESTINI SUI MEZZI PUBBLICI A TORINO

Scritto da juribossuto.it il 7 ottobre 2008

Il mio intervento in Consiglio Regionale. 

Sull’ordine dei lavori, con particolare riferimento alla richiesta del Consigliere Bossuto in merito all’organizzazione di un incontro della Giunta regionale con il Prefetto di Torino per chiarimenti relativamente ai recenti controlli, effettuati dalle Forze dell’Ordine, sui mezzi pubblici a carico di passeggeri extracomunitari     

Grazie, Presidente. Utilizzerò pochissimi minuti.Abbiamo letto tutti sui giornali di domenica - con un po’ di brivido da parte di alcuni, magari da parte di altri no - dell’abitudine ormai diffusa a Torino di fermare, in nome della sicurezza, i convogli tranviari, far chiudere le porte degli stessi e vedere le forze di Polizia entrare all’interno dei tram e controllare i passeggeri, ma non tutti, soprattutto il controllo diretto ai passeggeri extracomunitari riconoscibili per il colore della pelle o per i lineamenti somatici del viso.Abbiamo letto questi articoli e ci hanno un po’ sconvolto perché abbiamo notato che sono stati presi, dopo queste retate, anche richiedenti asilo.Arrivo al dunque della richiesta che avanziamo noi come Gruppo: noi vorremmo, se fosse possibile, che gli Assessori competenti in materia di immigrazione e di sicurezza (mi riferisco, quindi, all’Assessore Migliasso e all’Assessore Ricca) potessero avere un attimo di interlocuzione col Prefetto per capire se queste retate molto particolari, che ricordano quelle di un Paese occupato, siano in regola con le normative costituzionali ed anche con le normative di difesa dei diritti individuali delle persone, perché so che sono stati fermati anche dei cittadini extracomunitari in regola e che qualcuno addirittura ha detto: “Il biglietto l’ho pagato, lo giuro, e non capisco il perché di questa azione”.Quindi, va bene la sicurezza dei cittadini, per carità, però possibilmente nella non violazione dei diritti altrui. Ci piacerebbe che i due Assessori interloquissero con il Prefetto e, non dico oggi, ma magari martedì prossimo, relazionassero in Aula sull’idoneità di questa prassi ad essere conferme soprattutto al diritto costituzionale, cosa di cui qualche dubbio noi l’abbiamo. Grazie, Presidente.

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare i questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Bad Behavior has blocked 32 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok