CARTA STRACCIA in POLITIKA – Il blog di JURI Bossuto

Tangenziale Est Torino: trasparenza ed “ordine” progettuale alla base di un serio confronto.

Scritto da juribossuto.it il 15 ottobre 2009

Il 4 marzo 2008 la Giunta della Provincia di Torino approva la delibera 186- 19830/2008, avente oggetto:”Collaborazione con il Politecnico di Torino di carattere metodologico applicativo per la valutazione di tracciati alternativi, finalizzata alla determinazione del corridoio di minor impatto e degli indirizzi per le opere di inserimento ambientale- Tangenziale di Torino. Il 30 dicembre 2008 la Giunta della Provincia di Torino vota ed approva la delibera 1840- 64309/2008, avente per oggetto: ”Collaborazione con il Politecnico di Torino di carattere metodologico applicativo per la valutazione del miglior tracciato, all’interno del corridoio scelto nella prima fase, e degli indirizzi per le opere di inserimento ambientale- Tangenziale Torino- II fase. La delibera prevedeva che lo studio fosse consegnato al committente, da parte del Politecnico, entro quattro mesi dalla data di approvazione della stessa, cosa ad oggi non ancora avvenuta; La Regione Piemonte ha siglato nel mese di settembre ultimo scorso un accordo di programma con la Provincia di Torino con cui si consegna ufficialmente un riconoscimento unito ad ulteriore impulso all’opera progettuale della Tangenziale di Torino, seppur lo stesso sembri inserito in un contesto di articolato disciplinare più somigliante ad una pura presa d’atto anziché ad un’ azione propulsiva. Alcuni cittadini il 19 giugno ultimo hanno presentato richiesta di accesso agli atti presso l’ente provinciale cosicché poter visionare il lavoro redatto dal Politecnico, la stessa richiesta è stata fatta presso la Regione da un consigliere regionale, ricevendo un parziale diniego dovuto alla non consegna degli elaborati da parte del Politecnico stesso alla Provincia e quindi alla Regione Piemonte medesima.  

Per questo si interroga la Giunta Regionale per sapere:

  • su quali motivazioni e sulla base di quale produzione progettuale esistente, la Regione ha siglato l’ accordo di programma con la provincia di Torino in data 3 settembre 2009 (“Estratto BUR n.35 del 3-9-09”);
  • il motivo per cui sembrano sovrapporsi le due fasi di incarico al Politecnico: ossia la seconda fase dell’accordo risalente al 30.12.08, con elaborato da consegnare in 4 mesi ed attualmente non disponibile, con il contenuto presente nell’accordo Provincia Regione del 3.9.09 in cui si torna a fare riferimento alla cosiddetta II fase di progettazione; 
  • se per un’opera autostradale di così forte valenza strategica a seconda dell’istituzione provinciale, che avrà implicazioni nel sistema integrato delle grandi infrastrutture attuali e progettate per il futuro (tra cui il passante Corso Marche) sia corretto assegnare in una prima fase gli studi prefattibilità di tracciato, e poi, solo in seguito, commissionare studi di traffico e di valutazione impatto economico.

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare i questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Bad Behavior has blocked 104 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok