CARTA STRACCIA in POLITIKA – Il blog di JURI Bossuto

Atl: prima si fanno e poi si disfano, territori e lavoratori a rischio.

Scritto da juribossuto.it il 27 ottobre 2009

“Sono profondamente preoccupato – dice Juri Bossuto, Consigliere Regionale del Prc - per la riorganizzazione che l’Atl provinciale ha pensato di portare avanti. Da una parte il Consiglio d’Amministrazione vorrebbe chiudere alcune sedi Iat di montagna, dall’altra si ridurrebbero i posti di lavoro”. “Un membro del cda nominato dal Consiglio regionale, Mauro Sonzini, ha giustamente sollevato obiezioni su questo piano di tagli. Per questo abbiamo chiesto al Presidente del Consiglio Davide Gariglio di convocarlo al più presto per ascoltare le sue posizioni, che tra l’altro dovrebbero essere espressione dell’ente regionale”. “In generale la vicenda dell’Atl sembra nata male fin dall’inizio (la cosiddetta “legge Angeleri” che istituiva l’ente) e continua oggi a dare segni preoccupanti di un restringimento di un suo agire proprio quando si sperava in una ripresa della sua opera. Chiudere uffici e sedi in un momento in cui si fanno azioni per rilanciare l’attività, sembra essere un pericoloso ritorno al passato in cui rischiano di farne le spese i territori – specialmente quelli marginali e montani – e soprattutto i dipendenti. Si tratta infatti di considerare il territorio provinciale nel suo complesso per evitare, ancora una volta, che le scelte siano puramente torinocentriche”. “Per queste ragioni chiediamo dei chiarimenti per valutare la fondatezza di questi timori e le azioni che la Regione Piemonte intende mettere in campo”. 

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare i questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Bad Behavior has blocked 33 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok