CARTA STRACCIA – Il blog di Juri Bossuto

Per la difesa del trasporto ferroviario pubblico.

Esprimo solidarietà piena ed assoluta ai lavoratori delle ferrovie che hanno partecipato allo sciopero indetto, in questo fine settimana, per denunciare le difficoltà operative determinate dalle scelte di organizzazione, degli equipaggi in macchina, attuate dai propri dirigenti

Invito i cittadini a comprendere le ragioni del disagio che lo sciopero ha comportato, ma certamente invito anche a non rassegnarsi innanzi ai disservizi che la rete ferroviaria quotidianamente comporta a pendolari e passeggeri. Occorre scegliere manager delle Ferrovie capaci nel loro mestiere e rimuovere, al contempo, chi non è in grado di gestire la rete trasportistica.

Mi pongo in modo fortemente critico, di conseguenza, nei riguardi della scelta che la Giunta piemontese ha intrapreso nell’ esternalizzare il servizio ferroviario lottizzando la Regione Piemonte in cinque aree. Mi ricorda le scelte drammatiche, nei risultati, attuate da Margaret Tatcher in Inghilterra, opzioni che pagarono a caro prezzo cittadini e lavoratori. Non è aprendo le porte alla privatizzazione spinta, e neppure alla cancellazione dei diritti in capo ai lavoratori stessi, che si risolve definitivamente il disservizio attuale. Spererei in un piano dei trasporti regionale che programmi il futuro della rete unito a  scelte, meditate, a questo conseguenti e prive di facile demagogia.    

8 Novembre 2009 - Scritto da juribossuto.it | No Tav e trasporti | | Nessun commento

Nessun commento »

Non c’è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Bad Behavior has blocked 93 access attempts in the last 7 days.