CARTA STRACCIA in POLITIKA – Il blog di JURI Bossuto

L’Osservatorio Tecnico di Virano ha un difettino: non ha fondamento giuridico.

Scritto da juribossuto.it il 28 gennaio 2010

L’Osservatorio tecnico di Virano pare che abbia cambiato decisamente composizione e finalità, non aderendo più in alcun modo al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri varato il 1°marzo 2006. 

Malgrado questo il presidente Virano pare si appresti a raccogliere adesioni di sindaci e tecnici per poter recare a Roma, nelle prossime ore, un regalo di Natale fuori tempo: ossia il via libero alla progettazione vera e propria. 

Tale velocità nell’agire insospettisce in merito alle procedure, ed alle scelte, a cui oramai ci abitua la vicenda Torino Lione: atti avviati nella notte, le trivellazioni, e decisione prese in prassi inventate di minuto in minuto. 

La stessa scelta riguardante tecnici e loro indennità non pare derivare né da atti formali regionali e, tanto meno, da atti ad evidenza pubblica. 

Di questa affermazioni chiedo conferma alla Giunta regionale, poiché vorrei essere rassicurato sul non trovarmi di nuovo innanzi ad atti, provenienti dal fronte Si Tav, che di nuovo presentino le caratteristiche per essere definiti “pericolose Tav-Anate” .       

Un Commento a “L’Osservatorio Tecnico di Virano ha un difettino: non ha fondamento giuridico.”


  1. giovanni ruotolo Scrive:

    Innanzi tutto non è mai stata fatta vera chiarezza sul fatto che il mandato dell’osservatorio fosse, fin da subito, quello di fare l’opera a tutti i costi e che la scelta stessa dell’opera non ha un fondamento preciso…resta da capire il motivo di tutta questa fretta…

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare i questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Bad Behavior has blocked 680 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok