CARTA STRACCIA in POLITIKA – Il blog di JURI Bossuto

Archivi per gennaio, 2010

Genitori separati: approvata la legge che aiuta chi versa in difficoltà (proposta Bossuto-PRC)

Scritto da juribossuto.it il 2 gennaio 2010

Esprimo soddisfazione per il voto unanime che oggi ha accompagnato l’approvazione della proposta di legge, di cui ero primo firmatario, inerente il sostegno ai genitori separati. 

La legge pone fine al disagio che tante persone soffrono quotidianamente, un disagio conseguente ad uscite di casa repentine che comportano spesso una vita fatta di abitazioni improvvisate, scarsità economica e poche possibilità di poter incontrare i propri figli. Per tanti genitori, madri e padri, la separazione apre le porte alla solitudine ed all’abbandono economico, la legge, approvata oggi, consegna agli stessi la posibilità di anelare ad un ritorno alla normalità tramite una abitazione temporanea, un sostegno psicologico ed un contributo una tantum. Naturalmente restano esclusi coloro che possono contrare su propri redditi alti e chi si è macchiato di reati contro la persona. 

Quando ero presidente di circoscrizione rimasi stupito dalla quantità di automobili abbndonate usate quali case da genitori separati: oggi abiamo messo la parola fine tale ingiustizia.   

Pubblicato in Consiglio Regionale, Cultura | 2 Commenti »

Areoporto di Caselle: servizi esternalizzati e lavoratori a casa!

Scritto da juribossuto.it il 2 gennaio 2010

Il Consiglio Regionale ha approvato una mozione, di cui sono primo presentatore, che impegna la Giunta ad attivarsi, in tutti i modi possibili, per il reintegro immediato dei lavoratori di Caselle messi in Cassa Integrazione da Aviapatner. 

L’approvazione della medesima può risovere e fare luce su un situazione difficile ed imbarazzante per le Istituzioni pubbliche, le quali hanno assistito quasi immobili alle gravi vicende che hanno segnato i lavoratori dedicati ai servizi dell’aeroporto: vicende che vedono il loro avvio nel 2001, anno in cui sono stati liberalizzati i servizi presso l’aeroporto “Sandro Pertini”, ed il loro triste epilogo oggi con la collocazione in cassa integrazione straordinaria 24 suoi dipendenti da parte di Aviapatner,  a causa della scelta di esternalizzare a cooperative la propria attività. Una ricerca di profitto ancora una volta attuata sulle spalle dei lavoratori, e proprio nel momento in cui l’aeroporto incrementa voli e passeggeri. 

Alla luce della scelta operata  dalla Regione Piemonte di investire 6 milioni di euro in tre anni, per il rilancio dello scalo di Caselle, ritengo opportuno vincolare qualsiasi investimento pubblico anche alla salvaguardia di tutti i livelli occupazionali esistenti: a tale obiettivo ieri il Consiglio ha vincolato nel suo agire la Giunta stessa. 

Mi auguro che il nuovo anno porti ai lavoratori Aviapatner di Caselle la speranza in un futuro possibile per loro e le proprie famiglie

Pubblicato in Lavoro | 1 Commento »

 

Bad Behavior has blocked 680 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok