CARTA STRACCIA in POLITIKA – Il blog di JURI Bossuto

Papa, pugni e Bella Ciao ai funerali di Tignous

Scritto da juribossuto.it il 16 gennaio 2015

Allora secondo il Santo Padre chi insulta la mamma, di un altro, merita un pugno (ma il vangelico “porgi l’altra guancia”?) facendo intendere chiaramente che chi insulta la religione un pugno potrebbe meritarselo. Occorre quindi capire cosa intendersi per religione. Sono religioni solamente quelle fedi spirituali o anche quelle ideali, e dove si attesta la sacralità per un individuo o, peggio, per una comunità umana e sociale. Per cui potrebbe essere che anche deridere un’ide…a, una ideologia, un premier meriti un pugno all’autore della derisione. Oppure si ammette l’ironia verso una setta minore ma non verso una religione monoteista? Insomma temo che ilo tutto abbia un solo nome: censura.
Temevo finisse così. Ora tutti coloro che sotto i baffi hanno pensato “se la sono cercata quelli di Charlie” trovano una autorevole casa sotto cui proteggere questa affermazione assurda.
Da Destra a Sinistra nei giorni scorsi abbiamo già assistito ad una corsa italica ai distinguo; dalla qualità dei disegni (a chi non piace basta non fare come ho fatto io l’altro ieri, ossia comprare il settimanale satirico) alle accuse di islamofobia alle vittime dei mitragliatori (cosa non reale, bastava leggere interviste e giornale per capire che l’irriverenza era politica ed a 360 gradi). Tra un distinguo ed una cavolata pochi hanno pensato alla difesa dell’art. 21 della Costituzione: aprendo i cancelli a chi ha sempre il bavaglio a portata di mano.
Certamente non era bello condividere slogan con quegli stessi leader occidentali che fanno gara per reprimere i loro popoli (vedi job act in Italia e le accuse alla Fiom) ma bastava farlo con altre parole d’ordine: cosa fatta raramente e da pochissimi.
Oggi hanno chiuso la Statale per evitare convegni contro il gran collettore di affari di denaro non sempre legale chiamato Expo: altro esempio di come in occidente si predichi bene e si razzoli male. Per cui ancora una volta, anche rischiando il pugno papale io sto con Charlie, io non sto con il neo colonialismo e non sto con Expo 2015!!!!

Cantata Bella Ciao ai funerali di Tignous (vignettista trucidato a Parigi)…..vedi linK:

http://www.internazionale.it/notizie/2015/01/16/bella-ciao-per-ricordare-tignous

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare i questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Bad Behavior has blocked 256 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok