CARTA STRACCIA in POLITIKA – Il blog di JURI Bossuto

Grillo, ma che c…o fai? (tanto per parlare la stessa sua lingua)

Scritto da juribossuto.it il 13 giugno 2014

Ho spesso provato a difendere Grillo sostenendo che con lui andava aperto il dialogo e non lo si doveva demonizzare (specialmente da Sinistra). La mia posizione partiva da alcune semplici considerazioni: la prima era la condivisione di  molte battaglie avviate dal M5S; la seconda era il valore di molti militanti del Movimento e di molti deputati (interventi alle Camere molto interessanti quasi sempre) nonché di tanti consiglieri territoriali. Per queste ragioni ho sempre ritenuto che il nemico andasse ricercato altrove e che, al contrario, occorresse aprire un confronto costruttivo continuo con M5S.

Oggi, alla luce della scelta in merito al parlamento europeo (alleanza di gruppo con i nazionalisti inglesi – di fatto uno dei partiti eredi del vecchio partito fascista londinese filo mussoliniano durante la Seconda guerra mondiale) ho l’impressione che Grillo ed il Movimento abbia fatto un enorme passo falso. Una scelte di campo terribile ed incompatibile con idee progressiste ed antagoniste di Sinistra (quella vera che credo molti voti abbia portato al M5S). Una avvicinamento alla destra neo fascista europea che chiuderà molte porte e getterà nel cesso il consenso che il M5S ha guadagnato in questi anni.

Mi chiedo: ma come si fa ad appoggiare Rodotà nella carica di Presidente della Repubblica e poi fare gioco di squadra con l’UKIP; come si fa a citare Berlinguer come esempio e poi andare sottobraccetto con Farege. E’ vero che la politica della prima e seconda Repubblica va superata, ma nelle pratiche criminali non aderendo a percorsi di incoerenza pura e pieni di “non conoscenza” (per non dire ignoranza) della Storia (cosa già dimostrata purtroppo da Grillo nella sua vicinanza ai movimenti neo borbonici).  

Ricordo a Grillo che basta la Lega (Nord e Sud) in Italia quale partito nazionalista e un tantino becero (secessionista e xenofobo) e credo che nessuno sentisse la necessità di un secondo partito con quelle caratteristiche di stampo ottocentesco ducal monarchiche nazional pre rivoluzione francese.

Spero ancora nelle tante persone di valore che sotto il simbolo M5S operano nelle Istituzioni centrali e territoriali…… persone che non possono tacere davanti ad una alleanza del genere…….

 Consiglio di leggere questo link:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/20/grillo-ti-presento-farage-ecco-chi-e-leader-dellukip/599592/

 

Pubblicato in Carta straccia: appunti vari | Nessun commento »

Pensiero della sera……quasi della notte

Scritto da juribossuto.it il 22 aprile 2013

Primo: vincere con il 50% che non vota è comunque un segnale per cui parlare di vittoria è a dir poco faciloneria; secondo chi non vota più M5S non dirige il suo voto siu altri, ma sempplicemente non va più a votare. Negli USA si governa con il 15% dei consensi, mi pare si vada in quella direzione e la cosa non mi rende felice. Ultimo se la Sinistra la rifondano i vari Re Mida al contrario(di cui siamo pieni dalle nostre parti)  siamo a posto…. (ossia coloro che toccano l’oro e lo trasformano in cacca).

Pubblicato in Carta straccia: appunti vari | Nessun commento »

 

Bad Behavior has blocked 145 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok